X Nutrizione

MUCCHI DI EFEDRINA ECA PER IL BODYBUILDING E IL DIMAGRIMENTO

MUCCHI DI EFEDRINA ECA PER IL BODYBUILDING E IL DIMAGRIMENTO

Che cos’è l’efedrina?

Se siete nel mondo del bodybuilding da più di 10 anni, probabilmente conoscete questo argomento controverso e la storia che c’è dietro. Per quelli di voi che non l’hanno fatto, l’efedra è una pianta originariamente usata per secoli nella medicina erboristica tradizionale cinese e conosciuta come ma huang. È stato usato per trattare l’asma, la pressione sanguigna bassa, la bronchite e altre condizioni. Solo nel 1885 un chimico giapponese sintetizzò la pianta di efedra per isolare il componente attivo noto come efedrina. Negli anni ’20, veniva venduto in tutta l’Asia e finalmente si fece strada in America, dove si scoprì che questo ingrediente vegetale sintetico era uno stimolante molto potente che poteva aiutare a perdere peso oltre agli usi sopra citati.

l'Efedrina ECA

In che modo la batteria ECA a efedrina aiuta a perdere peso?

Il modo più semplice di pensare all’Efedrina ECA è il fratello maggiore della caffeina. Aumentando la spesa di calore e il tasso metabolico degli individui fino al 5%, l’efedrina può stimolare la combustione del grasso corporeo. A differenza della caffeina, tuttavia, l’efedrina non richiede esercizio fisico per essere efficace, quindi la combinazione dei due e l’esercizio è estremamente sinergica. Per mettere questo effetto in prospettiva, gli studi hanno costantemente dimostrato che i gruppi che seguono un placebo (quando seguono una dieta a calorie controllate) hanno perso quasi 5 libbre di grasso extra nel corso di un mese.

Inoltre, l’Efedrina ECA sembra avere un effetto pseudo-muscolare, pur essendo in grado di bruciare i grassi, cosa che non è generalmente possibile nelle persone sane. È anche possibile che gli effetti altamente stimolanti dell’efedrina possano aiutare la produzione di energia in palestra o sul marciapiede, soprattutto se combinata con la caffeina. A tutti gli effetti, l’efedrina è uno degli integratori più potenti ed efficaci sul mercato e può aiutare gli obesi non allenati tanto quanto gli atleti allenati.

Come prendere un integratore e i possibili effetti collaterali

L’integrazione di efedrina è abbastanza semplice ed è considerata sicura quando viene seguito il dosaggio normale. Tuttavia, è importante valutare la propria sensibilità agli stimolanti prima di iniziare una dose completa. Se avete una storia di ipervigilanza e di agitazione con la caffeina, è più che probabile che l’efedrina abbia un effetto ancora più forte, ma se avete una reazione normale o gestite bene dosi moderate di caffeina, è più che probabile che siate in grado di gestire l’efedrina. È importante iniziare con una piccola dose di 10 mg, divisa in tre dosi durante la giornata (preferibilmente a distanza di 4-6 ore l’una dall’altra). Se non si sente molto, dopo qualche giorno (4 o 5) si può raddoppiare la dose a 20 mg tre volte al giorno. Questo processo può essere ripetuto fino a quando non ci si sente attenti, si ha più energia o meno appetito e si nota una differenza nel proprio corpo attraverso lo specchio o la bilancia. La dose massima da utilizzare, anche da parte di chi maneggia molto bene gli stimolanti, non deve superare i 50 mg tre volte al giorno. Per aumentare l’efficacia dell’efedrina, si può anche assumere un integratore di caffeina alla stessa ora (ma non è necessario) alla dose di 100-200 mg tre volte al giorno. L’ultimo ingrediente solitamente aggiunto a questa pila di perdita di grasso è l’aspirina (la pila Efedrina ECA) che aiuta ulteriormente il processo di combustione dei grassi, ma può anche aiutare a compensare alcuni degli effetti collaterali.

Poiché la sicurezza viene prima di qualsiasi tipo di prestazione o perdita di grasso, è importante sapere chi può prenderla e come usare l’efedrina in modo sicuro. Le persone con una storia di malattie cardiache dovrebbero evitare di prendere efedrina perché aumenta la pressione sanguigna, può causare tachicardia (battito cardiaco rapido) e anche palpitazioni, tra le altre complicazioni cardiache nelle persone a rischio. Le persone sensibili agli stimolanti possono provare nervosismo, sudorazione eccessiva, ansia, nausea e possibili tremori. L’efedrina non deve essere assolutamente integrata se si stanno assumendo IMAO, SSRI o FANS, in quanto potrebbe causare una grave reazione negativa. Come la maggior parte degli integratori, si può andare in overdose di efedrina se si prende troppo.

Le dosi di cui sopra hanno il maggior potenziale di perdita di grasso, e qualsiasi dose superiore a 50 mg tre volte al giorno non farà altro che aumentare i fattori di rischio che potrebbero eventualmente verificarsi. Purtroppo, questo è uno dei motivi principali per cui la FDA ha dovuto regolamentare l’efedrina e limitarne l’uso, perché le persone che non sapevano come integrarla correttamente davano per scontato che l’assunzione di una dose più elevata avrebbe comportato una maggiore perdita di grasso, ma invece avrebbe portato solo a gravi complicazioni sanitarie negative. Se è legale acquistare efedrina al banco nel vostro stato o paese, assicuratevi di consultare il vostro medico, soprattutto se avete avuto problemi di salute precedenti o se state assumendo farmaci su prescrizione medica.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyright © 2021 X Nutrition All Rights Reserved. 

Ti invieremo presto un coupon

There was an error while trying to send your request. Please try again.

X Nutrizione will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.